Abbazia di S. Maria di Rambona

E’ di certo tra gli edifici religiosi più suggestivi della provincia, nonostante il monastero sia del tutto scomparso e della chiesa romana non si conservino che il presbiterio triabsidato e la cripta. La parte anteriore è interamente occupata da abitazioni private.

E' centro tra gli edifici religiosi più suggestivi della provincia, nonostante il monastero sia del tutto scomparso e della chiesa romana non si conservino che il presbiterio triabsidato e la cripta. La parte anteriore è interamente occupata da abitazioni private. L' origine dell' abbazia è probabilmente da collegarsi all' arrivo nella regione dei monaci Benedettini nel VII secolo; il periodo di massima fioritura fu però nel IX secolo, quando, secondo la tradizione, la regina longobarda Ageltrude le avrebbe dato nuovo lustro fondando una chiesa (890) sul sito di un preesistente luogo di culto dedicato alla dea Bona, da cui deriverebbe l' attuale toponimo. All' esterno le tre absidi semicircolari disuguali in pietra arenaria sono scandite da due ordini di finestre strombate corrispondenti rispettivamente alla cripta e al presbiterio e, in senso verticale, da alcune semicolonne decorative in pietra bianca. Alle pareti dell' abside centrale sono degli affreschi votivi del cinquecento. Molto suggestiva è la cripta con pianta a cinque navatelle suddivise da colonne romane con capitelli romanici di varie forme e decorazioni. Nell' abside centrale rimangono due affreschi raffiguranti una Madonna in trono e S Amico che ammansisce il lupo.

Informazioni

Nome della tabella
Indirizzo Località Rambona
Costruzione VIII sec. d. C.
Note Per Informazioni e visite fuori orario:Don Giuseppe Verdenelli - Tel. 0733 / 216696 - 368 / 7162337Feliziani Tarcisio - Tel. 0733 / 542131 - 335 / 442496

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di del Comune di Pollenza dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Credits | Privacy | Note legali